Come prepari il tuo Briefing?



Immagine: Iljester.it

Oggi prendo spunto dalla discussione “Briefing: quali sono gli elementi fondamentali?” del Forum GT, per sollevare anche qui il problema della preparazione di un Briefing.

Cos’è?

Il Briefing è un documento in cui andiamo a raccogliere informazioni, obiettivi e richieste da parte del cliente, nell’ambito di un progetto di comunicazione.

L’obiettivo del Briefing è quello di fornire notizie e input utili al team di lavoro, per lo sviluppo del progetto.

Perchè questo accada, sono ovviamente fondamentali 2 elementi: chiarezza ed esaustività.

Cosa chiedere al cliente?

Il primo compito del Copywriter è quello di ‘intervistare’ materialmente il cliente circa obiettivi e necessità del suo progetto: di cosa ha bisogno? In che modo intende arrivarci? In quanto tempo?

Alcune domande utili ce le segnala valentina83, che nel suo intervento sul Forum GT consiglia di chiedere:

  • Quali sono le richieste e le aspettative del cliente da questo progetto?
  • Quali sono, nello specifico, le aspettative che il cliente ha nei tuoi confronti?
  • Qual è lo scenario e quale il contesto comunicativo all’interno dei quali si opera?
  • Qual è la scadenza di consegna lavori?

Una volta raccolte più informazioni possibili, queste andranno messe in ordine. E qui entra in gioco il primo punto: chiarezza. Date ordine e rendete comprensibili nel migliore dei modi le idee del cliente.

Cosa far capire a chi legge?

Chiarezza ed esaustività, ancora loro.

Non dare per scontato nulla e tenere bene in mente che il Briefing dev’essere chiaro per tutte le figure professionali con cui andremo a interagire sono punti da tenere sempre fermi in mente.

Il marketing, con i suoi numeri, è utile. Ma non per la creatività.

Come organizzare il Briefing?

La realizzazione pratica deve prevedere uno schema.

Non parliamo di un testo ‘romanzesco’, bensì di una serie di punti che può variare, ma che essenzialmente deve comprendere:

  1. Intestazione
    Contiene tutti i dati circa nome del progetto, data, luogo dell’incontro, contatti, scadenze;
  2. Background
    Cosa si aspetta il cliente? In che ambito lavora? Che materiale di comunicazione ha prodotto in precedenza?
  3. Obiettivi
    Cosa vuole ottenere il cliente dal progetto? A cosa mira? Rendete questo punto il più chiaro possibile: gli obiettivi devono essere chiari;
  4. Target
    A chi ci rivolgiamo? Che fetta di mercato vuole raggiungere il cliente? E come intendiamo arrivarci?
  5. Core Message
    Qual è il messaggio che si vuole far emergere?
  6. Chiusura
    Qual’è l’aspetto finale del lavoro? Ci sono esempi di lavori simili che possono essere usati come guida per la realizzazione?

Tu cosa aggiungi nei tuoi Briefing?

Su quale tipologia di informazioni ti concentri perchè chiarezza ed esaustività possano incontrarsi?

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su COPY Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave