Header e Headline. Sai di cosa sto parlando?


HTML code

Header e Headline.

Messi insieme, sembrano formare il nome di un’azienda. Basterebbe inserire “&” tra i due nomi per dare loro un sapore diverso da quello che sono in realtà.

Passo a te la domanda: sai cosa sono Header e Headline?

Pur non essendo necessario, tendo a scrivere i loro nomi con il maiuscolo. Perché? Credo semplicemente che se lo meritino, tutto qui!

Sicuramente avrai sentito parlare di entrambi, in modi diversi e in contesti variabili. Il loro valore può essere espresso anche singolarmente, perché ognuno di loro ha una precisa funzione nella scrittura online. Ma insieme hanno un effetto maggiore e possono dare ai tuoi articoli il giusto significato testuale. Vediamo come.

Header, questo sconosciuto!

L’Header (o Tag Header) è una porzione di codice che permette di dividere i contenuti di un sito (in questo caso di un testo redatto per il web) in diverse parti, in base alla loro importanza. Nel contesto utile ad un web copywriter, gli Header sono indispensabili per suddividere titoli e paragrafi di un articolo, dividendoli in categorie che vanno da 1 a 6.

L’inserimento di un header è basato sulla scrittura del codice HTML e la loro importanza è correlata al numero posto al loro fianco.

I livelli di un header

Come si può vedere dalla figura accanto (fonte: Gibmonks.com) l’Header ha caratteristiche diverse in ognuno dei livelli: H1, H2, H3, H4, H5 e H6.

Questa particolarità non è casuale, ma ha uno scopo ben preciso: ci permette di curare un contenuto suddividendolo stilisticamente e visivamente in parti diverse. In questo modo, si può capire a colpo d’occhio quale è il titolo della pagina rispetto al paragrafo, per fare un esempio.

Non sempre si utilizzano tutti i tipi di Header, spesso ci si ferma al terzo o al quarto. E’ fondamentale, però, utilizzarli così come vengono presentati, senza “tagliare” la giusta classificazione: si parte da H1, si passa ad H2 e poi ad H3 e via fino ad H6, senza mai saltare nessun passaggio.

L’utilizzo dell’Header è molto semplice e farne uso diventerà un processo automatico nel tempo.

L’Headline e l’utilizzo degli Header

L’Headline non è altro che il titolo di una pagina.

E’ la parte segnalata da H1, vista la sua importanza. Ricorda che esiste un unico H1, a differenza degli altri, che possono ripetersi. Una volta capita la classificazione di ogni Header, è necessario comprendere come il loro utilizzo aiuti nella composizione di un testo per il web.

Come detto prima, i livelli di Header servono a suddividere i contenuti della tua pagina web. Ecco un esempio concreto:

  • H1 identifica il titolo principale, quindi l’Headline
  • H2 identifica il paragrafo principale
  • H3 identifica il sottoparagrafo
  • H4, H5 e H6 sono relativi ai successivi sottoparagrafi

Per dare risalto all’Headline inserisci le tue parole chiave in H1 e scrivi un titolo che invogli l’utente a leggere il testo. La buona norma sarebbe quella di inserire una key in ogni Header, così da ottimizzare il loro utilizzo per i motori di ricerca.

Conosci altri consigli utili per l’utilizzo di Headline e Header?

 

Scritto il



Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su COPY Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave