Lettera di presentazione e curriculum per creativi DOC


I copywriter junior junior lo sanno bene: trovare un lavoro nel mondo della comunicazione non è affatto semplice. Il passaggio dalla condizione di copywriter disoccupato a copywriter occupato è lungo e tortuoso e comporta invii massivi di e-mail. E-mail che hanno lo scopo di ricevere ascolto, o meglio: un lavoro.

Noi creativi, dai copywriter ai grafici, presi dalla ricerca (disperata) di un lavoro spesso dimentichiamo la nostra natura. Dimentichiamo la componente che ci rende speciali: la fantasia. Mi è capitato, diverse volte, di ricevere e-mail di copywriter. Leggendole ho quasi sempre pensato la stessa, identica cosa: sicuro di essere un creativo?

Sei un copywriter? Dimostralo!

Così come in un sito web si hanno circa 8 secondi per colpire l’attenzione del lettore, lo stesso avviene anche nella comunicazione via e-mail. Il primo contatto lo crea l’oggetto; l’attacco della lettera diventa poi fondamentale per incuriosire e portare ad aprire il curriculum in allegato.

Un’agenzia di comunicazione riceve in media 15 curriculum al mese, ciascuno accompagnato da una lettera di presentazione. Di norma, solo una o due persone si differenziano dalle altre. Se vuoi lavorare come copywriter, devi dimostrare di essere un creativo DOC. Come? Sii unico, diverso e accattivante a partire dalla lettera di presentazione.

Invece di scrivere le solite pappardelle, differenziati. Inventa, gioca, sperimenta, osa. Meglio risultare “pazzi” che noiosi: anche le e-mail hanno un tasso di bounce-rate. Ci avevi mai pensato? Vuoi essere cestinato senza possibilità di redenzione? Non vuoi, né devi, finire nel limbo della posta non letta, né nell’inferno di quella cestinata. Tu vuoi essere letto, vuoi portare il lettore ad aprire il tuo curriculum. Vuoi che di te si pensi: “Wow! Questo sì che è un copywriter che vorrei assumere”.

Come scrivere una lettera di presentazione

Nessuno aprirà mai il tuo curriculum se ti presenti come le altre 14 persone che ogni mese contattano per lavoro un’agenzia di comunicazione. Nessuno avrà mai voglia di ingaggiarti per una commissione se parli di te come farebbe un non-creativo. E allora, rompi la monotonia!, esci dagli schemi. Chi l’ha detto che una lettera di presentazione debba per forza iniziare con “Salve, mi chiamo…”? Sono solo la mancanza di idee e la routine che portano a scrivere cose di questo tipo.

Non ti dirò cosa scrivere. Vorrei piuttosto consigliarti sul come scrivere la tua lettera di presentazione. Il tuo nome, per esempio, puoi metterlo alla fine. Gioca con le parole come fossero plastilina, fa’ finta che quel testo sia una micro campagna pubblicitaria su di te: te come copywriter. Perché qualcuno dovrebbe “acquistare” i tuoi servigi? Perché dovrebbe premere il tasto “Rispondi” e scriverti “Possiamo fissare un colloquio per…”?

Come impostare un curriculum creativo

Lettera di presentazione e curriculum vitae della maggior parte dei copywriter sono scontati. Anche quando non è periodo di saldi. Si può seguire il formato del curriculum europeo, pur adottando un layout meno convenzionale. Un esempio? Potresti creare una copertina, usare dei colori brillanti, aggiungere vicino alle aziende per cui hai lavorato il loro logo (soprattutto se sono aziende importanti). Sei un copywriter, giusto? E allora lascia che a inviare curriculum vitae formali siano altre figure professionali.

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su COPY Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave