Guadagnare con un blog: 4 nicchie di mercato ancora libere su cui puntare.


4 nicchie di mercato ancora libere su cui puntare.

Guadagnare con un blog è il sogno di molti italiani – 1300 circa – che ogni mese navigano in rete con la speranza di trovare interessanti idee, suggerimenti e casi studio da cui prendere spunto.

guadagnare-con-un-blog-keystudy

Ma la verità è che oggi non è più così semplice come un bel po’ di anni fa. Anche se in ritardo rispetto alla lingua inglese, anche Google Italia è ormai sovraffollato da professionisti del web o aspiranti tali.

Le nicchie e le keyword interessanti sono spesso già accaparrate da bravi player che hanno saputo vedere lungo e hanno iniziato a guadagnare con uno o più blog, già da tempo.

Ma nulla è impossibile per chi è convinto di poterlo fare e infatti con una continua ricerca e battendo a tappeto il web, alla ricerca di nuove ispirazioni, scopro spesso nicchie inesplorate, interessanti, in alcuni casi poco concorrenziali e con keyword medio/facili da posizionare lato Seo.

Ovviamente non faccio miracoli, ma qui sotto troverai quattro esempi davvero interessanti, in quattro settori totalmente diversi:

1 | Guadagnare cucinando… Un interessante connubio!

Guadagnare con un blog di cucina è davvero un’impresa ardua in realtà. Esistono ormai centinaia di siti web, gestiti dai cosiddetti “food blogger”.

Ma esistono delle nicchie ancora poco concorrenziali. Ad esempio negli ultimi anni vanno tanto di moda i succhi naturali, chiamati centrifugati o estratti, e circa 40.000 italiani cercano ogni mese la parola chiave “centrifugati”:

centrifugati-key

Di per sé questa keyword è difficile, ma non impossibile, da posizionare. Tu invece potresti sfruttare il successo e la crescente richiesta di queste ricette, sfruttando delle nicchie più piccoline e delle richieste più specifiche.

Ecco un elenco di keyword medio/facili da posizionare su Google con un buon lavoro Seo:

centrifugati-dimagranti-depurativi-anticellulite-energizzanti-keystudy

Oppure potresti puntare a fare qualcosa che veramente non ha ancora fatto nessuno in modo accurato:

scarti-centrifuga-key

Ovvero mostrare ai lettori – aspiranti cuochi salutari – come recuperare gli scarti della centrifuga, dell’estrattore, ma in generale di tutto il cibo, per creare ricette gustose.

Se ti fai un giro in rete, scoprirai che esistono molti food blog generalisti e nessuno specializzato per un singolo argomento, come ad esempio potrebbero essere i succhi.

E le fonti di guadagno in questo caso quali possono essere?

Nella maggior parte dei blog di cucina esistenti, ho visto come unica fonte di guadagno Adsense o Affiliazioni.

Tempo fa, avevo pensato seriamente di entrare in questa nicchia. La mia idea era di vendere e-book ricettari monotematici, esempio: “101 succhi a base di carota”, “1001 idee per riciclare gli scarti della centrifuga”, etc.

E, in un secondo momento, dopo aver raggiunto un traffico notevole sul blog, avrei portato la scuola di succoterapia in Italia.

Progetto poi andato in fumo perché le idee sono infinite, il tempo sempre quello. E io resto sempre del parere che sia meglio fare una sola cosa per volta ma fatta bene.

2 | Il blog mistico che non è ancora stato realizzato

Ci sono argomenti che hanno e avranno sempre il loro fascino mistico ed esoterico, ma questi vengono spesso divulgati poco e male sul web.

Ad esempio 8100 italiani circa, ogni mese, ricercano la parola chiave “sciamanesimo”:

sciamanesimo-keystudy

Una keyword medio facile da posizionare in prima pagina e poco concorrenziale.

Per questa parola chiave, infatti, trovi su Google solo siti web che promuovono i loro eventi dal vivo o sessioni individuali. I più coraggiosi hanno scritto un libro. Ma un blog ben fatto sull’argomento, in italiano, proprio non lo trovi.

Prendi la palla al balzo, diventa il punto di riferimento di questa piccola ma interessante nicchia di mercato e inizia a guadagnare con un blog dal sapore mistico ed esoterico.

Eccoti alcune keyword correlate che possono tornarti utili:

sciamanesimo-guarigione-keystudy

Con una ricerca più approfondita scoprirai che puoi fare una pagina per ogni animale guida, ad esempio, oppure spiegare la distinzione tra lo sciamanesimo indiano, siberiano, etc., e… il resto lo lascio decidere a te!

L’argomento è molto affascinante ma le fonti di guadagno quali possono essere? Qui sotto trovi alcune mie idee, ma ovviamente lascio spazio alla tua mente imprenditoriale:

o    vendita oggetti, cd di meditazione, libri sull’argomento, etc.;

o    vendita corsi dal vivo (tuoi o in affiliazione);

o    vendita video corsi (i cosiddetti “infoprodotti), e-book o tuoi libri cartacei sull’argomento.

3 | Una nicchia riservata (solo per chi ama i cani!)

Ricordo ancora oggi quando i primi “guru” del guadagno online utilizzavano come esempio sempre lo stesso e forse le avrai sentite anche tu queste parole:

Mettiamo che tu abbia la passione per i cani e sei bravo ad addestrarli. Perché non insegnare agli altri come si fa?

Quando ascoltai questa frase la prima volta, si illuminò sulla mia testa un’enorme lampadina… peccato che allora non avevo neanche il cane e ancora oggi, nonostante siano passati 3 anni da quando l’ho adottata, non ho mai addestrato neanche la mia piccola peste.

mira

Però, se tu te ne intendi sull’argomento, è arrivato il momento di prendere in seria considerazione l’idea di guadagnare con un blog che ti insegna come educare i cani, magari corredato di tanti video ed esempi pratici.

Pensa che la keyword “addestramento cani”:

addestramento-cani-keystudy

Ha 8100 ricerche mensili circa e una difficoltà, lato Seo, medio facile (più facile che media.)

O magari potresti pensare di specializzarti ancor di più, Vedi ad esempio queste key:

addestrare-cani-nicchie-key

Se studi e applichi le regole Seo basilari, non dovresti avere grandi problemi di posizionamento (anche se oramai è sempre un’incognita in continua evoluzione). Inoltre l’argomento è spesso molto apprezzato dal popolo di Facebook e Youtube.

Ti sconsiglio invece di utilizzare Google Adwords, in quanto molto caro e concorrenziale per questa nicchia.

Possibili fonti di guadagno?

o    Pubblicità Adsense o Affiliazioni.

o    Un tuo E-commerce di prodotti introvabili o a prezzo inferiore, rispetto ai negozi.

o    E-book e Video corsi.

o    Promuovere il tuo centro di addestramento o la tua professione di addestratore cinofilo.

4 | Guadagnare con un blog di viaggi, che figata!

Ricordo ancora l’immagine che avevo di me, seduto a un chiringuito all’ombra, mentre lavoravo col mio Mac.

Davanti a me un’immensa distesa di spiaggia, hai presente? Beh! Sappiamo tutti che la realtà è ben diversa.

Non fraintendermi, non è impossibile. L’ho fatto davvero quando vivevo a Rio de Janeiro. Ma ti assicuro che il caldo pazzesco, la gente che gioca a beach volley e la gnocca che passa, ti fa venir voglia di tutto, tranne che di lavorare al tuo blog 😉

Detto questo: è davvero possibile guadagnare con un blog che parla di viaggi?

Se ti specializzi in una piccola nicchia, forse sì.

Ad esempio pochi sanno che 390 italiani circa, ogni mese, cercano informazioni per andare a vivere a Madrid:

vivere-a-madrid-key

Certo non è tra le più ambite, ma proprio per questo la keyword in questione è medio facile da posizionare in prima pagina e la concorrenza è quasi pari a zero.

Perché non guadagnare con un tuo blog che parla di Madrid: 400 italiani ogni mese stanno aspettano solo te. E poi, magari, è la volta buona che ti trasferisci nella bellissima e movimentata capitale spagnola.

In conclusione: è davvero possibile?

Questi sono solo spunti utili ovviamente. Troverai tanti altri casi studio e ricerche di mercato sul mio sito web e nei prossimi guest post che pubblicherò qui, sul Magazine.

Però, la verità, a differenza di quello che può essere il pensiero comune, è che esistono ancora molte nicchie di mercato inesplorate o poco utilizzate.

E di questo personalmente ringrazio:

  • la pigrizia degli Italiani (che sperano di guadagnare con un blog già dal primo mese);
  • tutti i pseudo guru che professano il “Nuovo Web Marketing a Base di Facebook Ads”.

Ormai la maggioranza è fortemente convinta che la Seo sia morta. Puntano tutti sulla pubblicità di Facebook e noi non possiamo fare altro che ringraziarli, facendo l’esatto opposto.

L’unico vero difetto di tutto ciò è che per guadagnare realmente con un blog bisogna:

a)    dare contenuto utile e di reale valore;

b)    fare un buon lavoro di posizionamento;

c)    crederci davvero e perseverare, perché i risultati veri li inizi a vedere dopo almeno 6 mesi (a mio avviso!)

E tu? Hai già iniziato a guadagnare con un blog o hai un’idea e un progetto in testa, ma ancora non sei riuscito a implementarlo?

Raccontaci la tua esperienza e il tuo punto di vista qui nei commenti.

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su COPY Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave