Pinterest: come sfruttarlo per organizzare i nostri articoli?


Pinterest è un social network che sta riscuotendo molto successo in queste ultime settimane.

Non ha nulla a che vedere con social come Facebook e Twitter: il suo utilizzo si basa sulla condivisione di immagini (di alta qualità) inserite tramite un semplice bottone social (il Pin) che, una volta scaricato e inserito nella tua barra di navigazione usuale, ti permetterà di condividere le immagini che reputi interessanti direttamente nella tua board.

L’utilizzo di Pinterest può essere vario. In questo articolo non spiegherò come imparare ad utilizzarlo, ma descriverò un metodo utile per sfruttare questo social nell’organizzazione di contenuti web che ti interessano, compresi i tuoi articoli (scritti per lavoro o per piacere).

Come puoi vedere dalla foto, Pinterest si organizza in boards: ogni lavagna può contenere immagini di diverso tipo, collegate ad altrettanti links in uscita che portano alla fonte da cui proviene l’immagine. Già questa è un prima importante nozione che fa capire quanto preziosa possa essere (in termini lavorativi) una condivisione tramite questo social. Tra le tante boards (puoi decidere tu quante e quali boards creare nel tuo profilo) ci sono lavagne che raccolgono foto personali, altre che sono suddivise per temi (come arredamento casa, viaggi ecc.), altre ancora che raccolgono vignette divertenti. Tu puoi sfruttare una o più boards per condividere e diffondere i tuoi lavori. Ecco come:

Il primo passo da fare è cercare tutti gli articoli e i testi che hai scritto per lavoro o per piacere. Cercali nei siti per cui collabori, nel tuo blog o nei magazines e tienili da parte per condividerli successivamente. Torna su Pinterest e modifica le tue boards. Puoi scegliere se fare un’unica board con tutti i tuoi articoli o se creare più boards, ognuna con i contenuti relativi ad un solo tema.

Ad esempio, se hai scritto articoli di cucina, crea una board chiamata “Miei lavori: articoli di ricette”; se hai scritto contenuti per siti web, condividi le immagini di ogni sito chiamando la board “Miei lavori: contenuti web per siti aziendali” e continua fino a coprire tutti i campi su cui hai lavorato. Torna poi tra i contenuti che hai tenuto da parte prima e inizia a inserirli tra le varie boards utilizzando il bottone “Pin it”, fornito dallo stesso social.

In questo modo, finito di condividere tutti i lavori, otterrai una vera e propria vetrina che potrai sfruttare come fosse un portfolio da allegare al tuo CV. Chi ti seguirà (anche qui esistono follower e following) avrà modo di sapere come lavori e con chi e potresti concretamente sperare in un’opportunità di lavoro, grazie a questa vetrina sociale.

E’ un consiglio semplice e sicuramente avrai già avuto modo di attuarlo (io mi sono ripromessa di farlo in questi giorni), ma viste le molte domande che mi vengono rivolte su come sfruttare al meglio Pinterest, ho pensato di condividere questo metodo intuitivo anche con te!

Altri consigli per sfruttare Pinterest

Oltre alla condivisione dei tuoi articoli, puoi sfruttare Pinteres con questi accorgimenti:

  • Fai vedere al mondo quello che sai: condividi gli attestati di partecipazione ai corsi che hai seguito
  • Crea una board dove inserire le interviste che ti hanno fatto, è un ottimo modo per farsi conoscere
  • Ricorda che, come in tutti i social, non è un bene spammare, quindi condividi con moderazione!
  • Interagisci con follower e following, commentando le loro boards lì dove trovi interesse
  • Non offrire solo boards di lavoro, ma aggiungi anche foto divertenti, immagini da sogno e articoli interessanti da fonti diverse dalla tua

Non mi rimane che augurarti una buona condivisione social. Ricorda che l’accesso a Pinterest si ottiene tramite richiesta o con un invito da parte di un iscritto attivo.

Se hai altre idee, condividile con noi!

Scritto il



Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su COPY Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave