Sei pronto ad aprire la tua Partita Iva? Forse non ancora…


Io sono una Partita Iva da maggio di questo anno. Sono passati esattamente tre anni (fatti di studio e pratica) prima che io arrivassi a fare il grande passo. Come ho preso questa decisione? È stata la scelta giusta? Come ho capito che era arrivato il momento?

Domande lecite e alle quali proverò a dare una mia personale risposta, sperando di incoraggiare anche te verso la strada giusta. La mia esperienza, sono sicura, non è diversa da quella di molte altre persone e il mio campo lavorativo (è doveroso precisarlo) è la scrittura, con una specializzazione in web copywriting (una specializzazione che non avrà mai fine!).

Lasciando da parte il mio primordiale amore per la scrittura e la mia infinita stima e simpatia per il mondo di internet è bene arrivare subito al sodo: senza lo studio e l’esercizio non si arriverà mai a nulla. Nel mio settore la pratica e lo studio sono fondamentali e la passione è solo il motore che può spingerti in avanti, anche nei momenti più difficili. Per il resto, c’è solo tanto sacrificio da portare avanti, per mesi e anni, fino a che non sarà il momento di concretizzare maggiormente il tuo percorso.

Parto dal presupposto che tu abbia le basi necessarie per fare questo lavoro, almeno alle prime armi. Ti immagino laureato (ma anche no) e attento a tutte le novità del settore. Ti immagino curioso, affiatato, pieno di libri e manuali sull’argomento. Ti immagino anche con un piccolo portfolio già pronto, dove custodisci gelosamente i tuoi primi lavori, quelli che ti permetteranno di formarti definitivamente. Ti immagino qui, pronto a leggere gli ultimi articoli e ansioso di trovare il momento giusto per fare il grande passo: sarà arrivato il momento? Basterà tutto questo a lanciarsi nel mondo delle P.I.? No. Non basta. Ti spiego perché.

Quando inizi a lavorare seriamente (i primi lavori, per quanto piccoli, sono sempre e comunque lavori) hai una grande possibilità: puoi portare avanti la tua attività legalmente attraverso la “prestazione occasionale”, cioè un rapporto di lavoro che può avere una durata complessiva di massimo 30 giorni in un anno (con lo stesso committente) e che ti permette di percepire un guadagno di massimo 5 mila euro in un anno. Entro questo limite non hai obblighi fiscali e contributivi, ciò significa che sei libero da moltissime spese che affliggono la vita di una normale Partita Iva e dovrai certificare il tuo lavoro con una semplice ricevuta per prestazioni occasionali. Essendo alle prime armi è un profilo perfetto per te, che difficilmente avrai un guadagno annuale che supera i 5 mila euro (se invece lo superi, complimenti, sei a buon punto). Il mio consiglio è quello di rimanere il più possibile sotto questo profilo lavorativo, senza avere troppa fretta di “crescere” a livello fiscale.

È davvero tanto difficile avere un regime con P.I.?

Il punto non è proprio la difficoltà, quanto l’aumento sostanzioso di spese che ti troverai a sostenere. Anche con un regime dei minimi, infatti, avrai sempre e comunque i contributi INPS da versare e questi (credimi) ti portano via gran parte del guadagno. Tra tasse, contributi e varie un buon 50% (più o meno) se ne andrà dal tuo conto corrente quasi magicamente. Pensi di essere pronto a fare questo passo? Io credo di no. Se sei ai tuoi primi mesi di lavoro come web copywriter aspetta, non avere fretta. Lascia passare qualche anno, studia e fai pratica, fatti conoscere, prendi contatti e poi, quando inizierai a mettere via davvero qualche soldino ogni mese, informati e corona il tuo sogno.

Aprire una Partita Iva ti rende un professionista al 100%. Questo significa che dovrai dare maggiore professionalità alla tua figura: sarà necessario registrare il tuo sito web professionale, realizzare biglietti da visita, carta intestata e timbro. Tante spese in più che devi mettere in conto, oltre quelle contributive e fiscali. Ecco perché ti consiglio di aspettare, avere pazienza e mettere da parte più che puoi. Io ho capito che era arrivato il momento giusto per due motivi: i miei guadagni hanno iniziato a crescere e io stessa ho iniziato a sentire il bisogno di dare una conferma alla mia professione. Non mi bastava più il semplice blog o la semplice RA, avevo bisogno di fare un passo avanti e mi sentivo sicura. Questo è il sentimento che ti aiuterà: la sicurezza.

Studia, lavora, organizza il tuo futuro e tira fuori tutta la tua pazienza. Sei d’accordo con me?

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su COPY Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave